Polycart - 100% compatibile con fatturazione automatica per etichette RFID.

RFID  RFID

L'etichette di Identificazione per Radiofrequenza (RFID) sono destinati a sostituire nel prossimo futuro di codici a barre. Da quel momento i nastri di cassa come i carrelli metallici nei supermercati sono destinate a scomparire, sostituiti da carrelli in plastica e gli archi i lettori a radiofrequenza. Così, solo attraverso un arco lettore abbiamo i nostri biglietti al supermercato senza depositare uno per uno i prodotti per il nastro di cassa, con conseguente risparmio, maggiore efficienza e migliorando l'esperienza di spesa praticamente eliminando le code in uscita.

Il carrello metallico provoca interferenze quando viene letto da un arco-scanner riducendo l'affidabilità.

Le carrelli Polycart sono compatibili al 100% con il tag elettronico RFID e con archi-scanners lettori per la fatturazione automatica. Sono completamente trasparenti a questi dispositivi di lettura.

AECOC dispone di una sala EPC per la dimostrazione di etichette RFID. Nella stanza c'è un Polycart come il primo carrello già adattato a questo sistema.

IBM sta utilizzando il Polycart gli Stati Uniti nelle loro dimostrazioni della loro etichettatura elettronica.



Come funziona il Polycart con etichette RFID

Attualmente i tag RFID sono utilizzati per proteggere dai furti quelli oggetti di più valore, come l'abbigliamento, bevande alcolichi o articoli di elettronica. L'assenza di interferenze dei carrelli Polycart con le onde radio facilita la precisione del rilevamento di questi articoli per lui archi di securezza delle casse.

Le etichette di radiofrequenza sono utilizzati anche per impedire la partenza non autorizzata di carrelli dal negozio, soprattutto nei negozi senza parcheggio, in quei negozi dove viene utilizzato il P100 Urban Shopper come un carrello ausiliario o nei negozi che hanno carrelli con culla. L'etichetta è nascosta dentro un pezzo di Polycart in modo che quando passa attraverso gli archi di sicurezza della porta automaticamente si avvisa di l'intenzione di prendere il carrello a la strada.